APPROFONDIMENTI

DOMUS HYBRID e DOMUS HYBRID SOLAR


Nuovi sistemi ibridi a basamento


Con Riello e Domus Hybrid verso il futuro del riscaldamento



Riello presenta le nuove protagoniste del basamento ibrido: Domus Hybrid e Domus Hybrid Solar. Predisposte per l’integrazione con pompa di calore e con solare termico nella versione Solar, possono disporre di una portata termica di 25 e 35 kW e di un bollitore da 200 litri a doppia serpentina.

Le nuove Domus Hybrid nascono dalla perfetta sinergia tra tecnologia, affidabilità e riduzione dei consumi. Il futuro è sempre più nell’integrazione di diverse fonti energetiche, che Domus Hybrid può gestire e ottimizzare attraverso il controllo di macchina: gruppo di combustione a condensazione, pompa di calore idronica e solare termico nella versione Solar.
Riello Domus Hybrid comunica via BUS con una pompa di calore NexPolar disponibile nelle potenze di 4kW, 6kW, 8kW e 12kW; è predisposta per il collegamento con i collettori solari Riello per godere al massimo dell’energia gratuita del sole; è equipaggiata con circolatori a basso consumo e può gestire di base una zona ambiente e, mediante kit opzionali alloggiabili internamente, fino a tre zone d’impianto indipendenti.



TRE BUONI MOTIVI PER INSTALLARE UN SISTEMA IBRIDO


RISPARMIO SULLA SPESA ENERGETICA


L’intelligenza del sistema ibrido gestisce le fonti di calore nel modo più efficiente, andando ad utilizzare quella energeticamente più conveniente nel momento preciso in cui vi è la richiesta di calore per l’abitazione o per la produzione di acqua calda sanitaria: consumare meno energia significa tagliare subito le spese di riscaldamento e condizionamento e contribuire alla riduzione delle emissioni inquinanti.

AUMENTA IL VALORE DELL’IMMOBILE


Un sistema ad alta efficienza quale un sistema ibrido consente di migliorare l’indice di efficienza energetica globale dell’edificio, aumentando la classe energetica e di conseguenza il valore dell’abitazione nel mercato immobiliare.

COMFORT E AFFIDABILITÀ


La presenza di più fonti di calore garantisce anche il massimo comfort: nell’eventualità del mancato funzionamento di uno dei suoi componenti, il sistema ibrido abilita l’altra fonte di calore ad attivarsi, garantendo la continuità di funzionamento dell’impianto ed evitando spiacevoli disagi legati alla mancanza di calore o di acqua calda.
Il sistema ibrido è dotato di un unico pannello di controllo chiaro ed intuitivo, dal quale possono essere monitorate le fonti energetiche e gestite le richieste di riscaldamento, di raffrescamento e di acqua calda. Inoltre ci si può affidare ad un unico installatore o servizio di assistenza di fiducia, riducendo il numero di interventi di manutenzione da programmare durante l’anno.

INCENTIVI E DETRAZIONI

LA SCELTA DI UN SISTEMA IBRIDO SI RIPAGA VELOCEMENTE ANCHE GRAZIE ALLA POSSIBILITÀ DI ACCEDERE AI MECCANISMI INCENTIVANTI IN VIGORE, OSSIA ALLE DETRAZIONI FISCALI DEL 50% PER LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA E DEL 65% PER INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO ED AL CONTO TERMICO.



L'EFFICIENZA DEL SISTEMA


MODULAZIONE 1:10

L’ampia modulazione consente di adattare il funzionamento della caldaia al reale fabbisogno, per massimizzare il comfort e ridurre i consumi.


CIRCOLATORE MODULANTE A BASSO CONSUMO (EEI≤0,20)

Il circolatore, a basso consumo, riduce i consumi elettrici sul primario e sulle zone e adatta automaticamente il proprio funzionamento alla potenza erogata dalla caldaia.


BASSE EMISSIONI

Il bruciatore a premiscelazione ottimizza la combustione e garantisce prestazioni al top.
I valori ridotti di emissione di NOx consentono a Domus Hybrid di raggiungere la Classe 5, la migliore prevista dalla Direttiva UNI EN 483.


LA POMPA DI CALORE

Domus Hybrid è predisposta per l’abbinamento con pompa di calore reversibile NexPolar BUS per la produzione dell’acqua calda e per il riscaldamento/raffrescamento degli ambienti.


L’ENERGIA SOLARE

L’energia gratuita e rinnovabile del sole è a disposizione per la produzione di acqua calda sanitaria nella versione Solar, predisposta per il collegamento con Pannelli solari termici Riello.


RANGE RATED

Dumus Hybrid è dotata della certificazione Range Rated: è omologata a diversi livelli di portata termica per consentire la regolazione della caldaia all’effettivo fabbisogno.


CONTROLLO E GESTIONE

Il funzionamento di Domus Hybrid può essere interamente gestito e supervisionato dal pannello di controllo remotabile.


FUNZIONI E IMPOSTAZIONI DI SISTEMA


ll nuovo pannello di controllo realizzato per Dumus Hybrid permette di gestire in maniera integrata il funzionamento della caldaia, della pompa di calore NexPolar BUS del solare termico nel caso della versione Solar.
L’ampio display a cristalli liquidi è retroilluminato e consente di visualizzare e gestire oltre alle fonti energetiche anche le funzionalità di controllo multizona. Il pannello può essere alloggiato direttamente sulla caldaia, integrato nel corpo, o rimosso per essere posizionato all’interno dell’abitazione, fungendo anche da termostato ambiente.



GESTIONE DEL FUNZIONAMENTO ALTERNATIVO

L’intelligenza di sistema di Domus Hybrid consente di programmare il funzionamento e gestire le fonti energetiche secondo la logica della priorità agli apporti rinnovabili, per garantire il massimo risparmio ed il miglior comfort.


PROGRAMMAZIONE ORARIA E SETTIMANALE DEL RISCALDAMENTO

La caldaia consente la programmazione oraria e settimanale del riscaldamento. È possibile scegliere tra programmazioni preimpostate o effettuare una programmazione oraria personalizzata.


PROGRAMMAZIONE ORARIA E SETTIMANALE DEL RAFFRESCAMENTO

Nel caso di collegamento di una pompa di calore NexPolar BUS è possibile programmare gli orari di raffrescamento per ogni giorno della settimana. È possibile scegliere tra programmazioni preimpostate o effettuare una programmazione oraria personalizzata.


PROGRAMMAZIONE ORARIA E SETTIMANALE DELLA CALDAIA SUL SANITARIO

La caldaia consente la programmazione oraria e settimanale del sanitario. È possibile scegliere tra programmazioni preimpostate o effettuare una programmazione oraria personalizzata.


TEMPERATURA SCORREVOLE SUL RISCALDAMENTO

Nel funzionamento in riscaldamento, sia con la caldaia sia con la pompa di calore, la temperatura di mandata è determinata dalla curva di termoregolazione impostata sulla base della temperatura esterna.


INTEGRAZIONE SOLARE SUL SANITARIO

Il riscaldamento del bollitore sanitario avviene con priorità al calore fornito dai collettori solari.
L’intervento della caldaia è integrativo e solo nel caso in cui la sonda di temperatura indichi la necessità di intervento.


ANTIGELO E SBRINAMENTO DEL GENERATORE

La caldaia ha proprie logiche di gestione dell’antigelo nel caso di pompa di calore ferma e di defrost nel caso di pompa di calore attiva. L’antigelo e lo sbrinamento sono protezioni pensate, nell’ottica del risparmio energetico, per preservare il generatore.


ATTENUAZIONE NOTTURNA

È possibile anche programmare l’attenuazione notturna della potenza della pompa di calore per mantenere la rumorosità ai valori desiderati.




PUNTO FISSO SUL RAFFRESCAMENTO

Durante il raffrescamento con pompa di calore, la temperatura di mandata è a punto fisso con la possibilità di scelta di temperature diverse sulle zone miscelate. Al termine della richiesta sulla zona fredda diretta, la logica di controllo, che persegue sempre il massimo risparmio, in presenza di richiesta nella zona miscelata, comanda il raffrescamento alla temperatura corretta senza dover utilizzare la miscelazione. Il sistema consente di settare una o più zone anche in funzionamento solo caldo indipendentemente da quello che viene scelto sulle altre zone; pertanto nel funzionamento estivo in queste zone non verrà effettuato il raffrescamento.